News

THERMAL : SCELTE PONDERATE, MA IL FUTURO E’ QUI !!!

Prima squadra in C e avanti tutta con le giovanili.

La Thermal rinuncia alla serie B e punta tutto sullo storico marchio di fabbrica delle giovanili.
La scelta di non partecipare al campionato Cadetto, ha lasciato ampio spazio a critiche e anche a qualche parola di troppo. Si è riempito la bocca chi certo non ci vuole bene, sullo stato di salute aponense. E giù a sparlare, a recitare il de profundis alla società, a fare i contabili a chi invece la partita doppia la fa bene dal 1968. Magari per attirare qualche ns. giocatrice o forse semplicemente per un po’ di invidia. Invidia? Sì, perché la rinuncia alla B è una scelta ponderata ed è proiettata al futuro.  Non si poteva attrezzare una squadra competitiva attingendo troppe atlete da fuori città,  disperdendo energie fisiche ed economiche certo, solo per disputare un campionato comunque Regionale. E allora via con la nuova scommessa. Nessuna atleta a gettone, coach Franceschi in panca e serie C con il nostro gruppo a fare esperienza (la B sarebbestato un salto eccessivo)e avanti tutta con le giovanili con l’iscrizione a tutte le categorie: U16 Elite, U16 Regionali, U14, U13, Esordienti. La collaborazione con Rovigo che porta ad Abano l’atleta Eleonora Vaccarini (uno dei migliori prospetti della zona) con alcune atlete del Thermal  che andranno a rinforzare le U18 rodigine.
Ancora una volta Abano gioca d’anticipo, precorre i tempi con una sana revisione anche del valore sportivo, e mette in campo tutte atlete prodotte dal proprio vivaio. L’unica società della provincia che disputerà tutti i campionati: forte segno di vitalità e forte segnale a tutto il movimento, a chi piace fare e disfare e “giocare con le atlete”, a chi “noi mai”, a chi il settore giovanile che palle, a chi è nato e vive di rendita Thermal.

Dal 1968 la storia Thermal continua…. sul ponte sventola bandiera VERDE !

 

B femminile: Thermal batticuore supera il Sarcedo con una Diodati immensa

Che emozioni al Palapiscine! Dopo un finale palpitante e imprevedibile, la Thermal Abano conquista al fotofinish una vittoria pesantissima nello scontro diretto con il Sarcedo, muovendo un significativo passo avanti verso la salvezza. Mancavano le lunghe Dall’Angelo, Carraro e anche Nordio (faringite e otite) tra le file biancoverdi, ma la Thermal versava in una situazione di totale emergenza, con Monaco (ancora dolorante a una caviglia), Diodati (caviglia fasciata e infiltrazione alla spalla) e Molon (influenza intestinale). Ciononostante, le aponensi hanno avuto la forza di imporsi in una gara giocata sul filo del rasoio, trascinate da una superba e stoica Diodati (foto archivio megabasket.it), che ha scritto 34 a referto, timbrando nell’ultimo quarto 15 dei 17 punti di squadra.

Leggi tutto...

B femminile: sabato la Thermal aspetta il Sarcedo targato Schio. Cottini: «Dobbiamo ritrovare fiducia nei nostri tiri e difendere sempre forte e aggressivo»

Con il rientro tra le mura amiche del Palapiscine di via Da Feltre, la Thermal Abano ha l’obbligo di riprendere subito la marcia interrotta con il brusco stop di Bolzano. Sabato, alle 20.30, le aponensi ricevono Sarcedo per una sfida che si preannuncia parecchio insidiosa. La squadra di coach Matija Jogan, formata interamente da atlete dello Schio Under 18, è la più giovane della B femminile, ma ha imparato a farsi rispettare, tanto che è riuscita a portarsi fuori dalla zona playout. Lo scorso turno, le sclendensi hanno trovato il semaforo rosso, venendo bloccate in casa dalla lanciatissima Cestistica Rivana (59-64), senza tuttavia demeritare. Come avvenuto per la Thermal contro le Lupe, Sarcedo proveniva da un buon viatico, che gli aveva permesso di realizzare l’impresa nel derby infrasettimanale con il favorito Montecchio (54-65), confermando la propria attitudine a vincere in trasferta. Nell’ottica del doppio confronto, le ragazze di Campanini, sconfitte senza appello nel mach d’andata (81-58), dovranno quindi centrare almeno la vittoria per restare davanti in classifica.

Leggi tutto...

B femminile: Thermal affaticata in Alto Adige, Bolzano vince netto

La Thermal Abano cede alla stanchezza, capitolando nettamente a Bolzano. Le scorie psicofisiche della vittoria nel derby infrasettimanale con le Lupe si sono subite avvertite in Alto Adige, dove le aponensi non sono state in grado di reggere l’impatto di un’avversaria agguerrita, affamata di punti salvezza. Un metro arbitrale permissivo, che ha ammesso i contatti avvalorando lo scontro fisico, ha scandito l’andamento dell’intero match, che le padrone di casa hanno meglio interpretato bloccando le fonti di gioco termali con una zona molto aggressiva. Le percentuali di tiro negative delle termali hanno poi fatto il resto, concedendo ben poche chance di rimonta a Zecchin e compagne. A parziale giustificazione del ko biancoverde, le assenze di Dall’Angelo e Cusin, a cui si sono sommate le condizioni precarie delle lunghe Carraro (rientrata senza allenamenti sulle gambe) e Nordio (mal di schiena). 

Leggi tutto...