U18 FINAL FOUR: UN BRONZO DORATO

Mirano sbanca le Final Four e si aggiudica il titolo di Campione Interregionale  U18 Silver.
Le ragazze di Polo hanno imposto la legge del padrone. Due vittorie quasi sulla sirena, sabato su Rovigo (46-44) e ieri (35-33) vs Victoria San Bonifacio, che in semifinale ci aveva battuto (62-42)
grazie ad una maggiore precisione al tiro. Le "nostre" subito azzoppate dal

fischio continuo dei grigi, non si rimettono in piedi. Teniamo 15 minuti, poi le veronesi prendono il volo. Limitate dai falli e impossibilitate quindi ad adottare difese più aggressive, lasciamo qualche spazio di troppo lì sotto e veniamo castigate regolarmente anche su secondo o terzo tiro. Ma la nota più dolente è in attacco. Persa precocemente la serenità, ci affidiamo più a opzioni personali con scarsa propensione alle collaborazioni.
Rientriamo a casa mogi mogi, poche illusioni per una domenica di sole.
Ci aspetta Rovigo, l'imprevisto, e ci ricordiamo delle gare intense in regular season. Gli arbitri ci lasciano giocare, due buone squadre, qualche timore di troppo, ma facciamo basket.
Equilibrio al punteggio, difese e attacchi speculari. Soffriamo un po' ai rimbalzi, Rovigo è "più cattivo" nell'arpionare il cuoio. Alberto ci mette tutta l'ugola. Davide in tribuna, coach, ultras and dad....
Giulia adesso ci prende, Franci salta in lungo e in alto, Aurora (una gamba e mezza) non si risparmia, Elena replica da par suo ai rimbrotti del coach. Ma siamo ancora lì lì, caspita!
La grinta e la "fame" del Rovigo la conosciamo, mica mollano eh! E allora avanti, Marta si prodiga a far giocare la squadra, Sara di potenza, Martina a dar man forte sotto le plance. In panca gran tifo di Sofia, Michelle e Benny. Rovigo incurante anche della nostra curva, non ci lascia gioire anzitempo. 5, 4 minuti e l'ago della bilancia sta sempre là.
Dall' "infermeria" il sostegno continuo di Alessia e Lara. Ce la possiamo fare. Ce la facciamo (54-50). Battiamo Rovigo bestia nera in campionato, ci prendiamo la medaglia di bronzo delle Final Four, ma lanciamo un messaggio aureo a tutti. E la storia deve continuare...

  • 003
  • 004
  • 008
  • 009
  • 010
  • 011
  • 012
  • frapel