U18: UNA QUESTIONE DI FAMILA

La prima di campionato contro il Famila Schio. Non è proprio come si usa dire una partenza leggera.
Entriamo in campo concentrate e decise, imbrigliamo i loro attacchi con il nostro pressing, giochiamo alla pari per i primi cinque minuti. Poi le ospiti prendono le distanze e ci rubano subito il pallino della gara. 18-6 il primo quarto, e la coppia Viviani-Merlini sale in cattedra. La prima fa giocare la squadra, la seconda fa canestro. Sintesi delle competenze di play e ala.
Da noi comincia la giostra dei tiri, ritentiamo ma non siamo “fortunati”, e se non segni…


Certo loro hanno un bagaglio tecnico più alto, e pure i centimetri. Sotto le plance non ci manca la voglia di lottare, ma le mani sulla palla sono targate
Schio.  Un secondo quarto sonnolento con un parziale di 6 a 8 per loro, roba da….
Ritorno dal break, vediamo molto lontano un nostro recupero, speriamo almeno di ritornare in partita. Macchè un solo canestro nei terzi 10 minuti, sono eloquenti, sin troppo. Famila rimane quadrata, e sono Meggiolaro e Pierini  a scuotere ripetutamente la retina. Coach Altobelli gira la panchina ma non c’è discontinuità. Anche Davide le prova tutte, ma il referto è piatto. Due miseri canestri-due nell’ultima frazione ed è un gioco per  Famila (18-66). Noi ? noi non possiamo che migliorare. Avanti! 

  • 003
  • 004
  • 008
  • 009
  • 010
  • 011
  • 012
  • frapel