Serie B: Just do it! Daje raga!

di Enzo Paccagnella
Non avevamo scampo, e un’altra sconfitta ci avrebbe segnato con l’inchiostro poco simpatico.
Dovevamo vincere, assolutamente, e lo abbiamo fatto. Due punti preziosi contro un Muggia appena sopra a noi. In quella fascia di squadre che oltre a sudarsi la salvezza in ogni gara, deve sperare di vincere al toto roster di qualche diretta concorrente.
Punti preziosi, punti salutari per classifica e autostima. Ma che fatica, raga! E

che stress lì in tribuna. Le prime schermaglie sembrano di buon auspicio. Prendiamo coscienza che “si può fare”. Muggia è alla nostra portata, ma le discese ardite e le risalite non si contano. L’occhio del cronista vede poco basket, annota percentuali ehm! ehm! mediocri…dalle lunette poi, sai che “luna”… Si, siamo in vantaggio con Marta e Giorgia in palla, ma le friulane ci stanno incollate. Martina esplode la bomba, poi l’implosione falli, che colpisce anche Giulia e Marta. Grave la situazione.. Capitan Silli sale sul ponte giuliano, Giada la guastatrice la fa strambare. Equilibrio al tabellone, 36-32 al riposo.Si poteva….mah, però e le solite dell’intervallo lungo. Di solito, dati alla mano, le terze nostre frazioni…meglio non pensarci. Ed eccoti smentito. Prendiamo il largo, sic! Mai fare previsioni. Federica dirige l’offensiva, segna tempi e metodi, dimentica le linee di febbre e punta a canestro. Una Giorgia super, e del cosa significa voglia di… Francesca bene in difesa sulle lunghe ospiti. E ancora Marta, e l’incazzatura da quarto fallo. Break importante, ci portiamo anche a 15 lunghezze, Muggia incassa un parziale di frazione di 15 a 5. Ci vediamo chiaro, ci vedremmo chiaro se non calasse improvvisamente una foschia grigia. Tecnico alla panchina Thermal con espulsione di Cristina, antisportivo a Giorgia, paletta rossa per la capitana. Incredibili ! Rimaniamo tutti di….stucco (eufemismo). Muggia approfitta del regalo prenatalizio, recupera, si esalta, pressa. Pericolo panico. Ci fermiamo all’ansia da prestazione. Tremano le mani al tiro e nelle rimesse, si bloccano le gambe in difesa. Lottiamo e lottiamo, agguantiamo due cuoi che trasformiamo in oro zecchino. 63-60. Non dovevamo mollare. Ci speravamo prima, adesso ci contiamo !

  • 008
  • 009
  • destro-pic
  • evo
  • fai
  • fidia
  • fioraso
  • frapel
  • libero
  • prix
  • roemerkeller
  • volpe